Home » Consigli utili per l'Estate » Tintarella perfetta: 5 consigli da seguire

Tintarella perfetta: 5 consigli da seguire

Tintarella: i 5 consigli per l'estate
Bramate una tintarella perfetta: ecco i 5 consigli da seguire per fare invidia ai vostri amici.


Il sole è ormai bello splendente nel nostro cielo, e la voglia di tintarella è tanta… ma bisogna fare attenzione perché ci sono degli accorgimenti da prendere prima di esporsi al sole, alcune cose da sapere assolutamente per avere una abbronzatura che sia sì bella e duratura, ma anche sicura. Fortunatamente alcune campagne di sensibilizzazione hanno fatto comprendere l’importanza di proteggere la pelle dal sole e non prendere il tutto troppo alla leggera. Gli effetti nocivi sono molti ed alcuni anche molto gravi.

Vi consigliamo, prima di ogni estate, di prenotare una visita dal proprio dermatologo per controllare la situazione della vostra pelle: in ogni caso saprà suggerirvi la crema più adatta alle vostre esigenze, in base anche alla colorazione della vostra pelle o nel caso abbiate alcuni nei da proteggere.

I 5 consigli per una tintarella perfetta

Abbiamo riassunto qui di seguito i nostri 5 consigli per una tintarella perfetta

Esposizione al sole

Tintarella: i 5 consigli per l'estate
Bramate una tintarella perfetta: ecco i 5 consigli da seguire per fare invidia ai vostri amici.

Esporsi al sole gradatamente, poco tempo per volta, ogni giorno sempre un po’ di più. Iniziate con poche decine di minuti e potete arrivare anche a molte ore di esposizione al giorno, ma evitate sempre le ore centrali della giornata. Meglio poco sole ma più spesso, per evitare scottature o pericolose reazioni della nostra pelle, che, ricordiamocelo, è stata all’ombra per tanti mesi! Quindi se pensate di andare in una spiaggia non attrezzata ricordatevi di portare con voi l’ombrellone o una tenda, in modo da ripararvi dal sole cocente delle ore più calde. Da evitare in particolar modo, l’esposizione al sole dalle 11:30 fino alle 15:30. Poi gradatamente potrete esporvi sempre di più. Dalle 17:00 in poi, pur essendo sempre forte la sua azione, il sole diminuisce d’intensità. Non prendetelo comunque sotto gamba, specialmente i primi giorni.

Protezione della pelle

La crema abbronzante è utilissima per la sua protezione: se non riuscite a limitare l’esposizione al sole, è necessario usarla, con un fattore di protezione adeguato alla vostra pelle. Ricordatevi che potete usarla per proteggere anche solo poche parti del corpo (ad esempio, il naso, che si arrossa sempre!) e che per essere efficace deve essere applicata almeno 15 minuti prima dell’esposizione. Se è la prima volta che vi esponete al sole, applicate la crema prima di uscire di casa: questo vale anche nel caso di bambini piccoli. Utilizzate delle creme solari di qualità e non vi affidate a quelle troppo economiche: non sempre sono sinonimo di risparmio se non hanno nessun effetto di protezione sulla vostra pelle. Meglio spendere un pochino di più ma essere sicuri di non avere sorprese. Almeno per i primi 15 giorni utilizzate la protezione 50+ e sui bambini continuate ad usarla per tutta l’estate. Gli adulti possono passare gradatamente alla 30 e nel caso di pelli più scure anche alla 15, ma sempre prestando molta attenzione.

Creme autoabbronzanti

Se volete aumentare gli effetti della tintarella, non usate creme “miracolose” o rimedi fai-da-te come la birra e la crema Nivea o la birra… rischiate delle ustioni o delle macchie indelebili sulla pelle! Molto meglio aumentare la dieta di alimenti ricchi di beta-carotene, che poi sono tutte le verdure e frutti di colore arancione: le carote, le albicocche, ecc. Vedrete che la tintarella sarà più intensa e durerà più a lungo, e inoltre avrete mangiato degli alimenti sani e leggeri, ideali per l’estate!

Crema doposole

La crema doposole serve a poco. Sfatiamo questo mito… al massimo può servire per profumarsi e dare un sollievo temporaneo alla pelle arrossata, ma non ha poteri curativi… ad esempio, non serve ad evitare il fastidioso “spellamento” dovuto alla prima abbronzatura, al massimo lo ritarda di qualche giorno! Se vi piace l’effetto rinfrescante, tenetela in frigo e spalmatevela freddissima! In effetti sono pochissime le creme che hanno una vera e propria azione lenitiva sulla pelle arrossata che oltre a dare un sollievo temporaneo, hanno anche una minima azione ricostituente della pelle. Sono comunque medicinali e non semplici creme dopo sole. Informatevi bene in farmacia!

Il mare e il riflesso

In mare il sole è più forte: i riflessi dell’acqua aumentano la tintarella, ma anche il rischio di scottature, quindi attenzione se andate in barca! Sdraiarsi su di un materassino in piscina o in mare è sicuramente un forte acceleratore di abbronzatura e oltretutto non si soffre il caldo, ma prendete tutte le precauzioni del caso!

Raccontateci la vostra esperienza

Se anche voi avete qualche trucco per una abbronzatura bella e sicura, scrivetelo pure qui sotto! Raccontateci anche se non vi siete mai presi una bella insolazione e scriveteci di che colore eravate la sera dopo la vostra esposizione al sole. Speriamo solo che tutto sia finito con una bella risata, perché il sole estivo non scherza!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)