Home » Consigli utili per l'Estate » Vacanza Lavoro: in estate tante occasioni

Vacanza Lavoro: in estate tante occasioni

Vacanza lavoro: ecco alcune opportunità
Il bagnino è certamente il lavoro stagionale più ambito dell'estate. Ecco come diventarlo.


Ci avevate pensato? Se state cercando lavoro ma vorreste anche godervi l’estate, potreste unire l’utile al dilettevole, organizzandovi per andare a fare una stagione di vacanza lavoro, in modo da stare qualche mese fuori casa, magari in una bella località e mettere da parte qualche risparmio!

Nonostante la crisi, le possibilità non mancano in ogni settore e in ogni periodo dell’anno, ma ovviamente in estate sono molte le offerte di lavoro stagionale nel settore del turismo, tra le quali sicuramente potrebbe esserci quella che più fa al caso vostro. Vediamole in dettaglio.

Lavoro stagionale: quale scegliere?

Cameriere

Vacanza lavoro: ecco alcune opportunità
Il bagnino è certamente il lavoro stagionale più ambito dell’estate. Ecco come diventarlo.

Il lavoro classico è quello del cameriere, o barista, o aiuto-cuoco, in qualche locale stagionale: uno stabilimento balneare, ad esempio, oppure un ristorante in una località sulla costa: questo lavoro è però oggi poco ricercato in quanto duro e poco pagato… e infatti sono molti gli extracomunitari, soprattutto ragazze dell’Est Europa, che stanno scegliendo di farlo, essendoci molta richiesta e poca manodopera. Se ambite ad uno di questi posti, vi consigliamo di cercare anche all’Estero, in quanto solitamente meglio pagato. Ottime le nazioni Europee come Germania e nord-Europa. Ovunque andrete, se siete a contatto con il pubblico ricordate che le mance potrebbero essere un vero secondo stipendio, per cui è sempre consigliabile avere un atteggiamento molto… gentile!

Assistente turistico

Più vario è il ruolo dell’assistente turistico, ovvero quella persona che accoglie i turisti per conto del tour operator e li conduce in hotel, organizza per loro le escursioni, risolve piccoli e grandi problemi… per questo lavoro è richiesta una competenza di base in materia di turismo, e, ancora più importante, la conoscenza di qualche lingua straniera. Sicuramente contattando i vari tour operator potete trovare qualche offerta da valutare. il lavoro è interessante, vi mantiene sempre a stretto contatto con le persone e potrete assaporare culture e modi di vivere completamente diversi dai vostri. Puntate in alto e se avete una buona conoscenza delle lingue, non fermatevi ai villaggi italiani, ma cercate di farvi mandare all’estero. L’esperienza potrebbe essere molto più appagante ed interessante. Non importa avere già un’esperienza alle spalle, potrebbe essere anche la prima volta: basta che vi facciate vedere smart ed in grado di adattarvi in qualsiasi situazione. Ricordatevi che i turisti sono molto esigenti, ma se sarete carini con loro e soprattutto molto pazienti, potrete ricevere qualche lauta mancia.

Personale del villaggio turistico

Con lo stesso metodo, potrete cercare lavoro nei villaggi turistici, che sono sempre alla ricerca di animatori, di istruttori sportivi, di artisti e ovviamente di personale per reception, bar e ristoranti: se avete capacità, questo potrebbe anche diventare un lavoro fisso! Anche in questo caso lo spirito di adattamento deve essere alle stelle, soprattutto se siete giovani e con poca esperienza. A differenza dell’assistente turistico, il lavoro dell’animatore, istruttore sportivo o qualsiasi altro tipo di personale all’interno di un villaggio turistico, è abbastanza duro e talvolta anche sotto pagato, anche se si tratta di un lavoro stagionale, di solito, più pagato, in proporzione, rispetto ai lavori annuali.

Guida turistica

Se abitate in una zona turistica, le possibilità aumentano sicuramente, ad esempio potreste organizzarvi come guida turistica per accompagnare i visitatori in giro per musei, monumenti e piazze: il lavoro è pagato bene, ma soprattutto anche qui si riesce a rimpinguare lo stipendio grazie alle mance, che, specialmente da parte dei turisti stranieri, sono sempre molto generose. Per entrare “nel giro” occorre intrufolarsi nelle agenzie che organizzano escursioni nella zona, capire come funziona il “reclutamento” delle guide e farsi avanti: anche in questo caso, titolo preferenziale sarà la conoscenza delle lingue straniere, soprattutto Inglese, Spagnolo e Tedesco e Russo, oltre ovviamente a competenza e attitudine a lavorare con il pubblico.

Bagnino

Ma il lavoro più ambito dell’estate è sicuramente lui… quello del bagnino! Pur essendo un lavoro di responsabilità, ha in pratica solitamente poco incombenze, in compenso ha un ruolo centrale nello stabilimento balneare, ideale per fare nuove conoscenze e passare un’estate al sole! Ovviamente per esercitare questa attività ed essere assunti occorre l’apposito brevetto che viene rilasciato ai bravi nuotatori dopo un esame che vi potrebbe impegnare un bel po’. Chiudiamo con una nota curiosa… se siete dei maschi “machi” palestrati e pensate di essere la figura ideale per il lavoro del bagnino, vi sbagliate… da un po’ di tempo dovrete dividere i posti disponibili anche con le femminucce… Baywatch ha fatto scuola, e oramai sono tante le bagnine sulle spiagge Italiane!

Raccontateci la vostra esperienza!

Certamente ci sono molti altri lavori stagionali che non abbiamo menzionato. Raccontateci la vostra esperienza la riguardo: meglio il bagnino o l’animatore? Guida turistica o assistente turistico? E ancora quali altri lavori stagionali danno la possibilità di mettere da parte qualche soldo?


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)